MAGALOTTI, Lorenzo

Lettere Familiari, divise in due parti.

Venezia, Sebastiano Coleti, 1719,

2 parti in un vol. in-8, pp. (18), 646, (2), numerazione continua, leg. del tempo m. pelle, titolo e fregi oro al dorso. Titolo a stampa rossa e nera con vignetta incisa, una tavola f.t. con ritratto del Megalotti ed una figura emblematica, entrambi in medaglione, una testatina inc., iniziali e finaletti silogr. Precede una lettera dell'a. al marchese Carlo Teodoli datata 1690. Prima edizone, postuma, di questa raccolta di 37 lettere scritte dal Magalotti dopo essersi ritirato dalla vita pubblica; si occupano dei limiti conoscitivi della scienza ed attribuiscono dei meriti alla tradizione cattolica contro l'ateismo.''Queste Lettere (tra le quali è da taluni giudicata mirabile la quinta Lettera) furono scritte contro gli Atei, e però suol denominarsi la raccolta anche col nome dell'Ateo convinto'' (Gamba). Il Magalotti (Roma 1637-Firenze 1712) fu letterato e scienziato, allievo di V. Viviani ed amico di Boyle; fu segretario dell'Accademia del Cimento (noto autore dei ''Saggi di Naturali Esperienze'') e diplomatico al servizio dei Medici. Ottimo esempl.

Gamba 1977. Brunet III, 1292. Graesse IV, 335.
€ 400