MONTEMAGNO, Buonaccorsi, da

Prose e rime de' due Buonaccorsi da Montemagno.

Con annotazioni ed alcune rime di Niccolò Tinucci. All'Illustr. Accademia degl'Innominati di Bra...Firenze, Stamp. di Gius. Manni, 1718, in-12, pp. LXXXII, 336, leg. coeva p. perg., tit. oro al dorso, tagli dor. Le pagine preliminari contengono una dedica dello stampatore ai membri della "Accademia degl'Innominati di Bra nel Principato del conte di Scalenghe e Baldassano Giovambatista Piozzasco scudiere di Madama Reale di Savoia", seguita da altra molto ampia di anonimo al "Conte di Bobio Pier Ignazio della Torre de' conti di Lucerna e Valle...institutore degl'Innominati di Bra" (p. XVII-LXXXII). Stemma silogr. dell'Accademia al verso del tit., tav. f.t. con albero genealogico e stemma dei Buonaccorso (di fronte a p. XVII), altri fregi ed iniz. silogr. qua e là. Bella edizione settecentesca degli scritti di due componenti della famiglia dei Buonaccorsi da Montemagno, contemporanei del Petrarca ed edizione originale delle rime di N. Tanucci (44 sonetti, un madrigale ed una canzone). Tra le prose vi è un "Trattato di Nobiltà" col testo latino a fronte, e "Quattro Orazioni" di Buonaccorso Novello (il giovane). Raro testo di lingua, assai interessante anche per le dediche a nobili personaggi piemontesi e menzione di località, quali Bra, Scalenghe, Piossasco, Castagnole, Luserna, Bobbio. Bell'esempl. (lieve brunitura nel margine delle prime 10 pp.). Gamba 677. Razzolini 238. Canal 56.
€ 950