Venezia - MODESTUS, Publius Franciscus

Venetias (Venetiados libri XII, et alia poemata). Pub. Francisci Modesti Ariminensis ad Antonium Grimanum P.S.Q.V.

(In fine, colophon:) Impressum Arimini, cura, et impensa Sebastiani Modesti, per Bernardinum Venetum de Vitalibus, XV. Cal. Decemb. M.D.XXI. (Rimini, 1521), in-folio (mm.307x282), ff. (258). Attraente legatura del XVIII sec. in pieno marocchino granata, bordura a tre filetti oro sui piatti, dorso a nervi con tit. e decoraz. oro ai piccoli ferri, tagli dor., dentelle int. Testo in nitidissimo car. tondo, spazi con lettera-guida per le iniziali. Titolo in rosso racchiuso in elegante bordura silografica ombreggiata a foglie, fiori e delfini con impresa tipogr. in alto; al verso del f. dodicesimo (segn. ++6) vignetta col leone di S. Marco. I fogli preliminari contengono, oltre il titolo, una lettera di Papa Leone X all'autore, l'avviso ai lettori con al verso l'indice di quanto è contenuto nel vol., seguono due dediche del Modesti: la prima ad Antonio Grimani, la seconda, lunghissima, a Leonardo Loredano. Unico libro impresso a Rimini dal Vitali e prima edizione di questo poema eroico in 12 libri avente per argomento la storia di Venezia, cui seguono alcune elegie e l'epigramma ''de Patria'' (K4) in cui l'autore dice d'esser nato in Rimini, benché oriundo di Saludecio. Col f. segn. ''a'' iniziano alcune ''Sylvae'' su vari avvenimenti contemporanei, impregnate d'odio implacabile verso l'imperatore Massimiliano, ma assai interessanti per la storia di quei tempi. Sono dedicate alla regina di Francia Claudia ed al marito Francesco I: la prima s'intitola ''Adversus Helvetios ad Mediolanum victoria'', l'ultima ''Duellum inter Vidum Rangonum et Ugonem Pepulum''. Opera di notevole rarità e straordinario interesse tipografico. Esempl. stupendo, a grandi margini ed immacolato, provenienete dalla biblioteca del Duc de La Vallière, la cui biblioteca fu alienata in tre sessioni, nel 1767, 1783 e 1788; una parte fu acquistata dal comte d'Artois e confluì nella Bibliothèque de l'Arsenal; antica firma di proprietà nell'ang. alto del tit.: ''J. Fazakerley 1786''. Manzoni, Annali dei Soncino, II, pp. 34-39. Fumagalli, Lexicon Typ., 327. Sander II, 4862. Essling 2113. BM STC, 442. Olschki, Choix V, 4881: ''Volume extrêmement rare et emarquable...''. Cicogna n. 1805: ''Rarissima edizione di un poema che l'autore voleva continuare oltre i 12 libri''. Graesse IV, 556: ''Vol. supprimé peu de temps après sa publication''.
€ 16.500