Codice Penale Toscano con le variazioni ordinate dalla legge 8 aprile 1856 ed i regolamenti degli stabilimenti di polizia punitiva.Terza Edizione con l'aggiunta dei decreti per l'abolizione della pena di morte e per la mitigazione delle pene e di una lettera del Prof. Fr. Carrara.

Firenze, Cammelli, 1875,

in-16, pp. (8), IV, 239, legatura coeva in m. marocchino bruno, titolo e filetti in oro al dorso. Terza edizione, ultima e più completa, del Codice Penale Toscano con varie aggiunte, tra le quali le leggi sulla abolizione della pena di morte. L'opera furistampata da Cammelli su consiglio di Carrara, che era fermamente convinto che il nuovo codice Penale Italiano si sarebbe dovuto ispirare principalmente al Penale Toscano, che già ai suoi tempi "era divenuto rarissima merce". Buon esemplare, sporadiche arrossature e note ms. marginali.

€ 190